imagealt

Che radio di genere!

Ha preso il via in questi giorni con un primo incontro di formazione al Cassero Teatro Comunale l'originale progetto “Che radio di genere!” che vede protagonisti gli studenti dell'I.I.S. Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme.

Il percorso degli studenti, che ha avuto inizio con alcuni incontri di formazione sul mezzo radiofonico e per imparare a parlare al pubblico attraverso la radio, si svilupperà nei prossimi sette mesi (da ottobre 2021 a maggio 2022) e porterà alla realizzazione di una serie di trasmissioni, interviste, dialoghi e confronti radiofonici online, gestiti da ragazze e ragazzi in collaborazione con docenti e referenti tecnici, coinvolgendo in quanto beneficiari anche le famiglie degli studenti. Si prevede in seguito il coinvolgimento di altri istituti scolastici del Circondario e la presenza e consulenza della professoressa Giovanna Cosenza dell'Università di Bologna.

«Queste tematiche stanno particolarmente a cuore all'Amministrazione Comunale di Castel San Pietro Terme - dichiara l'assessora Giulia Naldi del Comune di Castel San Pietro Terme con delega alla Scuola e alle Pari Opportunità -, che in questi anni ha realizzato numerose iniziative di sensibilizzazione della cittadinanza, in collaborazione con le scuole e le associazioni del territorio, oltre che con il tavolo politico Pari opportunità istituito con gli altri comuni del Circondario imolese e con il gruppo di maggioranza in Consiglio comunale che si è sempre dimostrato fortemente interessato a promuovere la diffusione dei temi a sostegno della cultura della parità di genere. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo la proposta all'associazione PerLeDonne e dell'Istituto Scappi di partecipare come partner di questo progetto al bando regionale sulla legge n.6/2014 per la promozione e il conseguimento delle pari opportunità e il contrasto delle discriminazioni e la violenza di genere».

Oltre all'adesione del Comune di Castel San Pietro Terme, il progetto sul linguaggio di genere presentato dall'associazione PerLeDonne e dall'Istituto Scappi, ha avuto l'adesione di vari altri partner, tra cui il Circondario Imolese con il CISST, l'Istituto Comprensivo di Castel San Pietro Terme, la Direzione Didattica di Castel San Pietro Terme e l'Asl di Imola, e si avvale della collaborazione di Radio Media Castellana.


Leggi la notizia sul sito del Comune di Castel San Pietro Terme