I.I.S. 'Bartolomeo Scappi' Castel San Pietro Terme

Viale Terme, 1054 - Castel San Pietro Terme - 40024 - Bologna - Cod. Fisc. 90014770375 – Cod. Ministeriale BOIS02200Q - Tel: 051.948181 - Fax: 051.948080
Mail: bois02200q@istruzione.it - PEC: bois02200q@pec.istruzione.it

FOOD ISSUES - possiamo salvare il mondo a tavola

 FOOD ISSUE - possiamo salvare il mondo a tavola

Giovedì 31 ottobre 2019 

 

Giovedì 31 ottobre il nostro Istituto ha organizzato Food Issues, un seminario di approfondimento sui temi legati alla salute, al non spreco e alla qualità degli alimenti, intesa come qualità sensoriale, microbiologica, etica e ambientale.

Dalle 9,00 alle 13,30 tutti gli studenti delle classi quinte dell’indirizzo professionale alberghiero hanno seguito con interesse gli interventi dei numerosi esperti che hanno accettato di buon grado l’invito:

  • il prof. Giorgio Cantelli Forti, professore emerito di Farmacologia dell’Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna e Presidente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura, che ha centrato il suo intervento sulle fake news in campo alimentare,
  • il prof. Marco Malaguti, docente di Nutrizione Umana e Biochimica Applicata per i Corsi di Studio della Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie dell’Università di Bologna – Campus di Rimini, che ha parlato di nutraceutica e biomolecole ad effetto positivo sulla salute,
  • il prof. Domenico Pietro Lo Fiego, Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Modena e Reggio Emilia, con un intervento interessantissimo sulla qualità organolettica e nutrizionale delle carni suine,
  • il prof. Andrea Pulvirenti, Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Modena e Reggio Emilia, che ha esposto le ultime ricerche in materia di shelf-life degli alimenti prodotte dal gruppo di ricercatori da lui guidato, che ha messo a punto un film edibile, per il packaging di carni e uova, a partire dalle pectine estratte dalle bucce d’arancia, che sono in grado di aumentare sensibilmente la shelf-life di questi alimenti,
  • la prof.ssa Roberta Spadoni, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari, Università di Bologna, che ha insistito sul significato di fare Marketing, inteso come creare, comunicare e trasmettere valore ai clienti, e gestire i rapporti con essi perché tutto vada a vantaggio dell’organizzazione e dei suoi stakeholder,
  • il prof. Luca Falasconi, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari, Università di Bologna, con un intervento sui grandi paradossi del cibo, su cosa sprechiamo e sulle cause degli sprechi,
  • il prof. Carlo Catani, già Direttore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, consulente e ideatore di eventi enogastronomici, come il progetto “Tempi di recupero”, attraverso il quale Chef stellati, osti e “azdore” interpretano il riuso degli avanzi dei piatti del giorno prima, il quinto quarto di carni, pesci e verdure, i piatti della tradizione e i piatti della memoria. Lo fanno attraverso quattro portate della grammatica classica della nostra tavola, nelle quali si possono sbizzarrire per raccontare, con le loro mani, la loro definizione dei tempi di recupero.
  • lo Chef Massimiliano Poggi, Ristorante Massimiliano Poggi Cucina, che ha letteralmente ammaliato il pubblico di giovani, nonostante la campanella annunciasse l’avvio della ricreazione, attraverso il racconto della sua esperienza,
  • il dott. Francesco Castellana, Future Food Institute, Bologna, che ha raccontato alcuni esempi di iniziative per un futuro a spreco zero, e
  • la dott.ssa Lidia Castagnoli, Legambiente Emilia-Romagna, che ha sottolineato l’importanza di curare il suolo per curare l’uomo.

Le organizzatrici dell'evento

prof.ssa Sara Marani

prof.ssa Valentina Gambari

In allegato la locandina e il programma dettagliato dell'evento.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.